Origini e Storia


Il Jack Russell ebbe origine nel Devon in Inghilterra, nel 1800, per merito del lavoro del Reverendo John Russell che selezionò un tipo di Terrier capace di introdursi in tana e potesse stanare i selvatici.   Doveva essere un cane tenace ma non aggressivo, doveva amare la caccia tanto da stare dietro alla volpe, ma senza farle del male, perché non sarebbe stato abbastanza sportivo.

 La svolta nella vita del Reverendo arrivò quando entrò in possesso della cagnetta di nome Trump. Russell, si innamorò perdutamente di questo esemplare per le sue straordinarie capacità di cacciatrice, così decise che da quel momento si sarebbe impegnato nella riproduzione di esemplari dalle stesse caratteristiche. 

 Trump venne accoppiata con dei Fox Terrier, e successivamente venne immesso sangue di Beagle,  Border Terrier, e  Lakeland Terrier.  Tesi  contrastanti invece riguardo all'utilizzo di sangue  di soggetti  tipo bull.  Infatti c'è chi parla di immissione di sangue pitbull, o di bulldog, anche se a dire il vero a quel tempo si ricorreva spessissimo al sangue di quest' ultimo. 

  Ad ogni modo dopo un intenso lavoro, il Reverendo riuscì ad ottenere un cane piccolo, agile e scattante,  che prese il nome di Jack Russell Terrier. 

Gli esemplari di Jack venivano portati a cavallo sul luogo di caccia e liberati nel caso in cui la volpe o il coniglio fossero riusciti a rifugiarsi nella tana.  

Il Reverendo riuscì perfettamente nel suo intento, ma purtroppo questi piccoli cani, anche se da alcuni molto apprezzati, non incontrarono molto il gusto estetico degli inglesi.

 Il Jack Russell deriva da una selezione derivata rispetto a quella inglese d'origine, poiché gli inglesi, colonizzando l'Australia, portarono con se, oltre agli usi e costumi anche i Terrier di tipo Russell, questi ultimi accompagnati dalle volpi, che permettevano loro di effettuare la caccia anche sul nuovo continente. Però la caccia in quei luoghi andò pian piano scomparendo e il popolo Australiano decise di selezionare il Terrier originario seguendo più il fattore estetico e meno quello venatorio.  Per questo motivo il Jack Russell originario dell'Inghilterra ha avuto sviluppo in Australia. Proprio quest'ultima ne ha redatto uno standard e nel 2000 la razza è stata finalmente riconosciuta, rendendola razza ufficiale.

 Il fatto che la razza sia stata riconosciuta da così poco tempo, fa si che gli esemplari possano presentare fra loro caratteristiche  variabili e per questo motivo può capitare di incontrare soggetti anche diversi tra loro. Solo il lavoro attento degli allevatori potrà migliorare e  

perfezionare notevolmente questa razza, una razza nuova,  recente,  ma già molto amata da tutti.